Tuesday, August 21, 2018

A Pesaro il cinema di domani

giugno 9, 2018 di  
Filed under Cinema, Featured, Novità

Johann Lurf ha scelto , solo un segno grafico per il titolo del suo film che sarà in concorso alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema diretta da Pedro Armocida che si terrà a Pesaro dal 16 al 23 giugno. Un festival capace di guardare al futuro mantenendo però alta l’attenzione dei grandi cineasti del passato che hanno rivoluzionato la grammatica cinematografica, come il francese Marc’O, a cui la Mostra dedica la prima retrospettiva italiana con la proiezione di tutti i suoi film. In concorso anche i film di Julien Faraut, degli statunitensi Christopher Kirkley, Erick Stoll e Chase Whiteside, della messicana Sofía Gómez Córdova, dell’italiano Daniele Pezzi.

Nel nutrito programma del Pesaro Film Festival la sezione avanguardistica non competitiva Satellite con opere prime e inediti della produzione audiovisiva italiana a bassissimo budget, extra-industriale. E ancora, la rassegna We Want Cinema. Sguardi di donne nel cinema italiano che propone un’analisi a tutto campo sul cinema italiano pensato, scritto e fatto dalle donne; Sguardi femminili russi, la tradizionale sezione sul cinema russo contemporaneo; Corti in mostra con le più recenti opere inventive ed emozionanti realizzate da giovani autori italiani di cinema d’animazione; Concorso (Ri)montaggi. Il cinema attraverso le immagini dedicato ai video essay, video virali sul web e momento di studio nelle università e nelle scuole; cinque serate a mezzanotte tra musica e immagini inedite proiettate sul muro di Palazzo Gradari.

Nel celebrare i 70 anni di carriera di Carlo Delle Piane con la proiezione dell’ultimo film da lui interpretato, sarà ricordato Ermanno Olmi, recentemente scomparso, anche con una mostra di bozzetti che il regista bergamasco ha realizzato per i suoi recenti lungometraggi. Per i 50 anni di Nostra signora dei Turchi di Carmelo Bene saranno proiettate le undici ore e mezza di girato, mute e in bianco e nero. Saranno anche festeggiati i cinquant’anni del ’68 studiando il cinema di oggi e prendendo sempre spunti e collegamenti dal passato per progettare il cinema del futuro.

Per la prima volta la Mostra accende uno schermo in spiaggia, proponendo tre film leggendari del nostro cinema legati proprio al mondo balneare. Al Centro Arti Visive dedicato all’arte contemporanea, si svolgeranno tutte le mattine incontri, tavole rotonde, dibattiti con gli autori.
Il festival si chiude con la proiezione del film Diva!, omaggio del regista Francesco Patierno alla diva Valentina Cortese.

 

Cosa ne pensi?

Dì la tua sull'argomento
e se vuoi aggiungere un'icona vai a scegliere un gravatar!

You must be logged in per lasciare un commento.