Monday, October 21, 2019

Un ottimo thriller rilancia la fiction Mediaset

Gennaio 30, 2019 di  
Filed under Recensioni

Per il rilancio della fiction di qualità Mediaset punta sul thriller. E lo fa con la scelta azzeccatissima di Non Mentire, un giallo relazionale teso e avvincente in tre puntate, con protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano, in onda dal 17 febbraio su Canale5.
Per questo più che necessario recupero di credibilità il Biscione ha fatto bene ad affidarsi alla pluriennale esperienza della IndigoFilm dei produttori Francesca Cima e Nicola Giuliano, alla mano esperta del regista Gianluca Maria Tavarelli, a un cast eccellente che affianca gli ottimi protagonisti con Fiorenza Pieri, Paolo Briguglia, Claudia Potenza, Duccio Camerini, Simone Colombari, Matteo Martari, Valentina Carnelutti.

Ma il vero punto di forza è il meccanismo narrativo potente e equilibrato della storia, l’adattamento impeccabile ai gusti del pubblico italiano di un format straniero di successo.
Al centro una vicenda molto attuale, ambientata nella sontuosa e misteriosa Torino, che racconta in maniera convincente e mai sopra le righe la complessità dei rapporti sentimenti, il potere invadente e spesso fuorviante dei social network, un tema spinoso come lo stupro.  Una storia che cattura sin dalle prime scene, dove verità e menzogna vanno di pari passo, tra colpi di scena, bugie, pregiudizi, luci e ombre, con un equilibrio perfetto tra i due volti della verità.

Lui, cardiochirurgo di grido bello, ricco, vedovo. Lei, sorella di una collega di lui, bella e da poco single, insegnante di lettere del figlio di lui. Simpatizzano, escono a cena, sembrerebbe un appuntamento perfetto ma il mattino dopo lei lo denuncia per stupro. Entrambi sono sconvolti, non ci sono prove, lui confessa che ci fu un rapporto sessuale ma fu consensuale, spetta alla polizia scoprire la verità. Lei lo denuncia sui social network, esponendosi alla pubblica gogna, lui vuole provare a tutti i costi di essere assolutamente incapace di fare del male a qualcuno. Ma cosa è successo davvero, che scheletri celano nei loro armadi? Esistono davvero due versioni per ogni storia? Lo si scoprirà solo guardando questo ottimo thriller che finalmente riabilita la fiction Mediaset.

Cosa ne pensi?

Dì la tua sull'argomento
e se vuoi aggiungere un'icona vai a scegliere un gravatar!

You must be logged in per lasciare un commento.