Sunday, July 22, 2018

Torna “Letture d’estate” nei giardini di Castel Sant’Angelo

giugno 19, 2018 di  
Filed under Featured, Libri, Novità

Dal 21 giugno al 2 settembre torna a Roma, nei Giardini di Castel Sant’Angelo, Letture d’Estate, manifestazione che dal 1986 promuove i libri e la lettura nella Capitale. Un’edizione che rilancia e raddoppia in termini di spazio e offerta.

Una passeggiata incantata di circa 1 km nel cuore di Roma, con una programmazione quotidiana di eventi pensati per ogni tipo di visitatore. Oltre cento i libri scelti quest’anno come protagonisti di Letture d’Estate dalla curatrice degli eventi, la ventinovenne Margherita Schirmacher, che ci spiega: “La rosa di incontri è stata scelta in base alle più interessanti uscite editoriali di quest’ultimo anno. Dalla grande alla piccola editoria, il programma a cui abbiamo lavorato cerca quanto più possibile di incuriosire e soddisfare i gusti di ogni avventore. Verrà svelato interamente nei prossimi giorni”.

Intanto, qualche nome di autori e autrici che nel corso dell’estate presenteranno le loro ultime opere: Diego De Silva, Fabio Stassi, Paolo Longarini, Sandra Petrignani, Giorgio Colangeli, Silvia Montemurro, il comico Saverio Raimondo, la bookblogger Giulia Ciarapica, Elvis Malaj, la iena Sabrina Nobile, Paolo Zardi, Silvia Ferreri, il conduttore radiofonico Gianluca Nicoletti, Adriano Angelini, Mariano Sabatini, Giorgio Biferali e Luca Ricci per un confronto a due sui loro rispettivi libri, gli Actual, la viaggiatrice Federica Brunini, Violetta Bellocchio, Valentina Farinaccio, Andrea Pomella, Riccardo Staglianò, Umberta Telfener, Iacopo Barison, Andrew Faber. E “alcuni dei più interessanti esordi di autrici”: Giorgia Tribuiani, Silvia Ferreri, Daniela Cicchetta ed Emanuela Canepa.

Non mancheranno nel programma di Letture d’Estate testi di editori indipendenti che soddisfino gli spiriti più curiosi comeLegosofia del Melangolo; Filosofia degli scacchi di Cliquot; tornei di Incipit letterari con le carte di Ensemble Edizioni, incontri sulla spiritualità, come per esempio quello che vedrà ospite Mariana Caplan (Edizioni Tlon); incontri sugli alberi, con Filippo Ferrantini di Effequ.

Ad arricchire la programmazione, tutta a titolo gratuito, la Rete delle Librerie di Roma: “Oltre a trasformare i viali dei Giardini di Castel S. Angelo in una libreria a cielo aperto, la Rete proporrà al pubblico una rubrica bisettimanale curata direttamente dai librai capitolini, con autori come Gianrico Carofiglio, Maurizio De Giovanni, Roberto Alajmo, Paolo Giordano, Paolo Genovese, Federica Bosco e molti altri”, aggiunge Margherita Schirmacher.

Tra le attività previste per i più piccoli, una rassegna di incontri a cura di Biblioteche di Roma che dal 2 al 9 luglio sarà presente tra i viali del Giardino con una biblioteca all’aperto; per tutta la durata della manifestazione, inoltre, i bimbi potranno partecipare a laboratori, letture e giochi curati dai professionisti della Furgolibreria Ottimomassimo per Librerie di Roma.

Ai Giardini di Castel S. Angelo non mancherà la musica: oltre a essere tema di alcuni titoli che verranno presentati, come Battiato la voce del padrone di Fabio Zuffanti, o Eterni. Vite brevi e romantiche di grandi compositori di Elisa Giobbi, o Come una macchina volante di Mimmo Locasciulli, Letture d’Estate offrirà una programmazione di lezioni concerto curata dal Direttore Artistico Lucio Villani.

Il visitatore potrà inoltre vedere film nello spazio curato dal Centro Sperimentale di Cinematografia, ma anche farsi raccontare qualche pagina scelta in base a ciascuno dalla lettrice vis-à-vis Chiara Trevisan, che nel mese di agosto avrà residenza alla Manifestazione, come anche Luca Maria Spagnuolo, che invece proporrà al pubblico il suo progetto “Dante per tutti”.

Per il finale della rassegna, un incontro con il maestro della fantasia, lo scrittore Stefano Benni.

Il programma completo è disponibile sul sito Letturedestate.it. Il progetto, realizzato dalla Federazione Italiana Invito alla Lettura, è parte dell’Estate Romana ed è promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale.

Cosa ne pensi?

Dì la tua sull'argomento
e se vuoi aggiungere un'icona vai a scegliere un gravatar!

You must be logged in per lasciare un commento.