Tuesday, December 11, 2018

Noir, pop, memoria alla Festa del Cinema di Roma

Ott 7, 2018 di  
Filed under Cinema, Featured, Novità

Sarà all’insegna del noir, delle donne, della  memoria, del documentario, per non dimenticare tragici eventi come leggi razziali e deportazioni, la Festa del Cinema di Roma diretta da Antonio Monda che si svolgerà dal 18 al 28 ottobre tra l’ Auditorium Parco della Musica e numerose altre altre location distribuite tra il centro e la periferia della Capitale. Una tredicesima edizione che il neo vicepresidente dalla Fondazione Cinema Per Roma Laura Delli Colli ha definito “elegante, raffinata e popolare, ricca di qualità” promettendo “una maratona di assoluto divertimento”.
La prima star a solcare il red carpet sarà l’attrice Dakota Johnson che accompagnerà il film di apertura della selezione ufficiale  Bad times at the El Royale- 7 sconosciuti a El Royale di Drew Goddard con Jeff Bridges. Chiuderà la kermesse il film Notti Magiche di Paolo Virzì. Tre gli italiani in concorso: il film di Edoardo De Angelis Il vizio della speranza e due documentari, Corleone Il potere e il sangue di Mosco Levi Boucault e Diario di tonnara di Giovanni Zoppeddu.

12 le registe selezionate e ancora donne famose ospiti della festa, come Isabelle Huppert che verrà a ritirare il premio alla carriera, Cate Blanchett e Sigourney Weaver che saranno protagoniste degli incontri ravvicinati con il pubblico. Il premio alla carriera sarà consegnato anche a Martin Scorsese, che parlerà anche dei suoi film italiani preferiti.
Tra gli ospiti più attesi il regista Michael Moore con il suo documentario su Trump Fahrenheit 11/9. Due i film in prima mondiale: il nuovo episodio della saga Millenium: Quello che non uccide, presentato dalla protagonista Claire Foy e Mia et le lion blanc di Gilles de Maistre.

Fra i 38 film e documentari della Selezione ufficiale provenienti da ben 31 paesi, spiccano l’ultima pellicola interpretata da Robert Redford The old man and the gun; They shall not grow old di Peter Jackson; If Beale street could talk, di Barry Jenkins premio Oscar per Moonligh; Stan & Ollie presentato dai due protagonisti Steve Coogan e John C. Reilly; Green book di Peter Farrelly con Viggo Mortensen, la serie tv Watergate, e Three identical strangers di Tim Wardle, in odore di candidatura agli Oscar. Tra gli italiani protagonisti degli incontri ravvicinati: Alba e Alice Rohrwacher, Giuseppe Tornatore, Mario Martone. Al centro degli omaggi Cinecittà, Carlo Vanzina, Vittorio Gassman, tra i film restaurati San Michele aveva un gallo dei fratelli Taviani, che sarà presentato da Martin Scorsese.

Cosa ne pensi?

Dì la tua sull'argomento
e se vuoi aggiungere un'icona vai a scegliere un gravatar!

You must be logged in per lasciare un commento.