Wednesday, September 18, 2019

L’arte del Pane nella nuova guida di Gambero Rosso

Giugno 20, 2019 di  
Filed under Eventi

I migliori artigiani della panificazione sono racchiusi nella nuova guida Pane&Panettieri d’Italia di Gambero Rosso. Lo scopo della neonata pubblicazione è raccontare la ricerca, le sperimentazioni tecniche e agricole, i cambiamenti e i trend di questo determinante settore del mondo enogastronomico. I 350 locali segnalati, suddivisi per regioni e illustrati da Gaia Guarino, si sono distinti con l’assegnazione di 1, 2 o3 Pani in base alla qualità del prodotto finito, considerando stili, scuole e tecniche molto diverse tra loro.

36 i panifici premiati con il massimo punteggio. In testa con 6 la Lombardia, seguita con 5 da Piemonte e Veneto. La qualifica di Panettiere emergente è andata a Micro Panificio Mollica di Carpi (Mo), il Pane del’Anno è del milanese Crosta, premiato per Pane e Territorio è Cappelletti & Bongiovanni di Dovadola (Fc). I 5 premi speciali per la Panificazione Moderna sono andati a Vulaiga di Fobello (Vi), Longoni di Milano, Marinato di Cinto Caomaggiore (Ve), Pank La Boulangeria di Firenze, Bonci di Roma.

La guida è arricchita da preziose ricette fornite da Così Com’è, marchio di Finagricola specializzato nella produzione di pomodorini coltivati nella Piana del Sele che saranno i protagonisti del tour Pane e Pomodoro che attraverserà l’Italia da Nord a Sud facendo tappa in 11 dei panifici premiati che sforneranno per l’occasione squisitezze antiche e moderne.

Fondamentale per la sua realizzazione della guida è stata la collaborazione con Petra Molino Quaglia che da sempre forma alla Scuola del Molino i migliori panificatori del nostro paese, sostiene la conoscenza dei cereali, le tecniche di macinazione della farina, la condivisione della filiera, la gestione del proprio lievito madre e a breve inaugurerà presso la propria sede di Vighizzolo d’Este (Pd) la prima Università della Farina.

Cosa ne pensi?

Dì la tua sull'argomento
e se vuoi aggiungere un'icona vai a scegliere un gravatar!

You must be logged in per lasciare un commento.