Un racconto inconsueto e sconvolgente del ruolo delle donne nell’organizzazione mafiosa che sta allungando la sua ombra ovunque. Lo presenta Beatrice Borromeo attraverso il documentario Lady ‘Ndrangheta, ritratto femminile di una delle organizzazioni criminali più temibili e feroci del mondo, in onda alle 21 di venerdì 6 marzo su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e in chiaro su Sky Tg24, canale 27 del Digitale Terrestre.

Sono le donne il perno centrale della ‘Ndrangheta, sono le donne a comandare, a dirigere l’orchestra. Donne capocosche, che tagliano droga, ordinano omicidi, trafficano armi, regine e principesse con pistole e bazooka al posto degli scettri.

Il documentario prodotto da Wildside è un viaggio dalla Calabria all’Inghilterra passando per Milano che ripercorre le vicende di Marisa Merico Di Giovine e di sua nonna Maria Serraino, “mamma eroina”. E racconta di Angela Bartucca, moglie del boss Rocco Anello, che seduce i giovani che girano intorno al clan, che poi scompaiono misteriosamente.

Lady ‘Ndrangheta sarà disponibile anche su skytg24.it. Il dibattito attorno ai temi trattati nel documentario si estenderà anche ai canali Facebook e Twitter ufficiali di Sky
TG24:fb.com/SkyTG24 e twitter.com/SkyTG24.