L’ippoterapia e la riabilitazione equestre saranno al centro della IV edizione di Cavalcando il Blu che si terrà domenica 2 aprile dalle ore 10 a Roma, nella splendida cornice di Piazza di Siena a Villa Borghese. Un appuntamento fortemente voluto dalla Onlus L’emozione non ha voce e dall’ Associazione umanitaria Luca Grisolia per la Giornata mondiale dell’Autismo, per comunicare al grande pubblico l’attuale condizione di vita delle persone affette da questa sindrome e dimostrare, oltre ogni pregiudizio, che anche ragazzi e adulti con difficoltà sociali come quelle dell’autismo, complicate in qualche caso da carenze o ritardi cognitivi, possono realizzare attività ritenute impossibili.

Grandi protagonisti della giornata saranno proprio i ragazzi delle Onlus che saranno coinvolti nella vestizione dei cavalli, nell’allestimento del percorso e nella sua rimessa in sesto dopo il passaggio di ogni carrozza, con un giro finale d’onore di tutti i partecipanti alla gara. Testimonial della giornata l’attore Valerio Morigi prossimamente nella nuova serie di Canale5  L’Onore e il Rispetto.

In mattinata sarà possibile effettuare passeggiate a cavallo all’interno di Villa Borghese (con la collaborazione e il coordinamento della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri) e condividere con le scolaresche le esperienze d’integrazione sociale. Nel pomeriggio si terrà una gara a livello nazionale, in collaborazione con il Gruppo Italiano Attacchi (Ass. Sportiva Dilettantistica) che mostrerà l’abilità di esperti guidatori e i movimenti dei cavalli. Carrozze, cavalli, driver e groom si cimenteranno in un ambizioso percorso a tempo, attraverso porte ed ostacoli, ordinati per dar prova dell’abilità dell’equipaggio che dovrà passare attraverso coni e palline, labirinti e ostacoli fissi. Le prove culmineranno con la premiazione dei vincitori.