Sarà uno dei grandi eventi live dell’estate: venerdì 18 luglio l’Hydrogen Festival, a Piazzola sul Brenta (Padova), ospiterà l’unico concerto italiano degli Scorpions, leggendaria band rock tedesca assente da 15 anni dal nostro paese.  Veterani della scena hard ed heavy (suonano da oltre 40 anni), hanno fatto la storia del rock, vendendo in tutto il mondo oltre 100 milioni di dischi. 
In questi anni si è parlato spesso di un loro addio alle scene, per cui il live di Piazzola sul Brenta assume un significato particolare sia per i fan, sia per chi avrà l’ultima occasione di ascoltarli dal vivo. Il Farewell World Tour toccherà dal 7 marzo 38 paesi e si annuncia come uno degli eventi rock più importanti del decennio.

La band è nata nel 1971 dall’unione di cinque ragazzi di Hannover accomunati dalla passione per la musica. Rudolf Schenker e Klaus Meine, colonne portanti della formazione, sono aiutati agli inizi dal fratello di Rudolf, il chitarrista Michael, Ulrich Roth e da Herman Rarebell. Oggi gli immancabili Rudolf Schenker e Klaus Meine sono accompagnati da Matthias Jabs, James Kottak e Pawel Maciwoda. Il loro modo di fare musica li ha resi un fenomeno unico nel panorama heavy metal, una delle poche band in grado di scalare le classifiche mondiali.
Nel live italiano gli Scorpions saranno preceduti sul palco da altre band rock, i cui nomi saranno presto resi noti. Questo evento, insieme a quello di Robert Plant, consacra una tradizione consolidata negli ultimi anni del genere rock a Piazzola sul Brenta, dove si sono esibite altre leggendarie band e rockstar tra cui Ozzy Osbourne, Billy Idol, The Cult, Motorhead, Jethro Tull, John Fogerty, Whitesnake e molti altri.

I biglietti per il concerto saranno in vendita a partire da € 55 online nei siti zedlive.com, fastickets.it, e ticketone.it e presso i principali circuiti internazionali (Austria www.oeticket.com; Slovenia www.eventim.si; Croazia www.eventim.hr).