Dal poliziesco alla commedia, dal dramedy al coming of age alla linea civile, puntando a valorizzare il talento a tutti i livelli.  Sono i generi dell’offerta di fiction Rai per la prossima stagione.
Tra gli eventi di ispirazione civile c’è la serie Esterno notte (regia di Marco Bellocchio) con Fabrizio Gifuni, Margherita Buy, Toni Servillo, sul rapimento e l’uccisione di Aldo Moro e Il nostro Generale(regia di Lucio Pellegrini e Andrea Jublin) con Sergio Castellitto, dedicato al Generale dalla Chiesa nel quarantennale della strage di via Carini.
Sul fronte femminile ritorna Vanessa Scalera con i nuovi episodi di Imma Tataranni (regia di Francesco Amato); Serena Rossi in Mina Settembre 2 (regia di Tiziana Aristarco); Luisa Ranieri nella seconda stagione di Le indagini di Lolita Lobosco (regia di Luca Miniero).
Nella sfida del racconto seriale non mancano le coproduzioni internazionali con France Télévisions (Francia) e ZDF (Germania)per  Sopravvissuti (regia di Carmine Elia) con Lino GuancialeIl giro del mondo in 80 giorni (regia di Steve Barron, Charles Beeson, Brian Kelly) con David TennantThe Reunion (regia di Bill Eagles) e Il quinto giorno (regia di Barbara Eder, Luke Watson, Philipp Stolzl).

Molte le novità della prossima stagione nel solco del giallo e delle sue molteplici declinazioni: Vincenzo Malinconico. Avvocato d’insuccesso(regia di Alessandro Angelini) con Massimiliano GalloIl maresciallo Fenoglio (regia di Alessandro Casale) con Alessio BoniFiori sopra l’inferno  (regia di Carlo Carlei) con Elena Sofia RicciMai più come prima (regia di Monica Vullo) con Francesco ArcaCirceo (regia di Andrea Molaioli) con Greta Scarano. Attesi il ritorno di Il commissario Ricciardi 2 (regia di Gianpaolo Tescari) con Lino GuancialeLa porta rossa 3 (regia di Gianpaolo Tescari) con Gabriella Pession e Lino Guanciale, e Rocco Schiavone (regia di Simone Spada) con Marco Giallini, che approda su Rai1. Ad impreziosire l’offerta, i primi quattro titoli di Il commissario Montalbano (regia di Alberto Sironi), dai romanzi di Andrea Camilleri, che tornano in versione restaurata e nella definizione del 4K.  
Nel perimetro del coming of age, una nuova stagione per Mare fuori (regia di Ivan Silvestrini), che ha riscosso risultati eccellenti anche su Rai Play superando le 50 milioni di Legitimate Streams. Una novità Vivere non è un gioco da ragazzi (regia di Rolando Ravello) con Stefano Fresi, Nicole Grimaudo e con la partecipazione di Claudio Bisio.
Due gli originali per RaiPlay: Cinque minuti prima (regia di Duccio Chiarini) e Shakespeare in teen (regia di Giulia Gandini), dedicati al delicato passaggio dall’adolescenza all’età adulta.