Una celebrazione del potere dell’arte come veicolo per sfidare il presente ed elevarci ad essere il meglio di noi stessi. Per questo nasce Allora Fest,  il Festival Internazionale di Cinema, Arte e Musica diretto da Silvia Bizio con Sol Costales Doulton e Riccardo Ruini, che dal 21 al 26 giugno a Ostuni celebrerà registi, artisti e musicisti che ci ispirano e ci mostrano l’umanità nella sua massima espressione. Le questioni sociali e ambientali saranno al centro della selezione, con una particolare attenzione alle anteprime internazionali e italiane che elevano l’animo umano e incoraggiano la diversità, l’inclusione, l’equità e la giustizia ambientale, accompagnate da un intensivo programma di masterclass, installazioni artistiche e concerti, red carpet celebrations e gala.

Tra i tanti ospiti di questa prima edizione, l’artista Paolo Canevari, le attrici e attori Marisa Tomei, Alfre Woodard, Edward Norton, Jon Hamm, Matt Dillon, Jeremy Irons, Sinead Cusack, Joely Richardson, Raoul Bova, e i registi Oliver Stone, Pawel Pawlikowski, Martin Campbell, Edoardo Winspeare, Paul Haggis e Bobby Moresco. A differenza di altri festival, saranno i registi e attori a premiare i veri eroi della vita reale che nella loro lotta alla giustizia sociale e ambientale fanno tutti i giorni la differenza.

In programma venti opere tra lungometraggi, documentari e cortometraggi italiani, europei e internazionali. Fra i film in anteprima italiana  Princess of the Row di Van Maximilian Carlson (Prima europea) prodotto da Morgan Freeman; imperfect di Regan Linton e Brian Malone (Prima europea), A Cuban Documemory di Marissa Chibás (Prima europea), Summer of Soul, diretto da Questlove, vincitore del premio Oscar come miglior documentario (prima italiana), il film Hamlet Within di Ken McMullen, prima italiana dopo il festival di Cannes, il film italiano Corro da Te di Riccardo Milani che ha vinto la quarta edizione di “Altri Sguardi – Cinema e solidarietà in carcere” assegnato da una giuria di detenuti maschi di Rebibbia a Roma, e cortometraggi come The Pratt in the Hat e Suicide (prima europea).

Disponibili in streaming anche su piattaforma online, le masterclas sono rivolte al giovane pubblico e agli studenti, per accendere in loro una scintilla e ispirare la prossima generazione di lavoratori nel mondo dello spettacolo. Un intenso programma di lezioni e workshop in sceneggiatura, regia, produzione, montaggio cinematografico e composizione musicale per il cinema sarà tenuto dai migliori professionisti dell’industria cinematografica, tra cui Marisa Tomei, Alfre Woodard, Edward Norton, Jon Hamm, Matt Dillon, Jeremy Irons, Sinead Cusack, Edi Gathegi e il co-fondatore del festival Raoul Bova, e i registi Oliver Stone, Pawel Pawlikowski, Martin Campbell, Edoardo Winspeare, Paul Haggis e Bobby Moresco.
Non mancheranno le installazioni artistiche e la musica, con il cantautore statunitense Moby accompagnato dagli European e da Opal, DJ degli after dance/party milanesi. Nelle altre serate del festival  si esibiranno tra gli altri Valentina Parisse, Tom Leeb, il pianista ostunese Giacomo Bruno.