Si potrà assistere al cinema il 9, 10 e 11 aprile all’intera parabola artistica di Van Gogh attraverso la collezione di Helene Kroller Muller in mostra alla Basilica Palladiana di Vicenza con 40 dipinti e 85 disegni provenienti dal Museo di Otterlo in Olanda. Un viaggio nei luoghi determinanti della vita artistica del pittore morto nel 1939, con la voce narrante dell’attrice Valeria Bruni Tedeschi che dalla chiesa di Auvers-sur-Oise aiuta lo spettatore a catturare i dettagli dell’anima inquieta del folle genio olandese.

Il documentario Van Gogh, Tra il grano e il cielo, diretto da Giovanni Piscaglia e critto da Matteo Moneta con la consulenza scientifica di Marco Goldin, prodotto in 3D da Nexo Digital, ripercorre le tappe della produzione artistica attraverso il lascito della più grande collezionista privata delle sue opere, seguendo le varie fasi della vita del pittore anche attraverso il suo copioso e dettagliato carteggio con il fratello Theo. La cinepresa si immerge tra i colori prima spenti poi sempre più vividi delle preziosissime tele, tra i lavoratori delle campagne, nelle nature morte, nei paesaggi ritratti con foga da Vincent nella breve, tormentata esistenza, descrivendone ogni moto del pennello e dell’animo, suscitando forti emozioni.