Wednesday, December 19, 2018

Novità

Su Marcopolo nuovo scorci dell’Italia vista dall’alto

L’Italia vista dall’alto ha un suo fascino particolare. Grazie all’utilizzo... 


Tante novità per i David di Donatello

Il cinema vota il cinema, guardando al futuro. Lo sottolinea Piera Detassis, presidente... 


Herzog racconta Gorbaciov al Festival di Trieste

Sarà Meeting Gorbachev, il nuovo film di Werner Herzog e André Singer, ad aprire... 


Diabolik torna sul grande schermo

Diabolik torna per la seconda volta sul grande schermo.  Saranno i Manetti bros.... 


Guarda e stupisci, torna Arbore su Rai2

Renzo Arbore torna in tv con Nino Frassica e Andrea Delogu per una “modesta e scombiccherata... 


Leggi altre Novità

Interviste

Alberto Angela: Cleopatra la Lady Gaga dell’antichità

Così Alberto Angela definisce la mitica regina d’Egitto che il 6 ottobre sarà... 


Rupert Everett, trasgressivo e inquisitore Rupert Everett, trasgressivo e inquisitore

Una carriera praticamente stroncata dalla scelta di fare coming out lo accomuna a... 


Helen Mirren: le donne d’oggi pericolose come il magma, meglio scansarsi Helen Mirren: le donne d’oggi pericolose come il magma, meglio scansarsi

Un cantiere senza fine per costruire giorno e notte una strampalata magione di sette... 


Tucci fa rivivere il magico, travagliato mondo di Giacometti Tucci fa rivivere il magico, travagliato mondo di Giacometti

“Non c’è terreno migliore del successo, per alimentare il dubbio”. Lo afferma... 


Costner, moderno Frankenstein antiterrorismo Costner, moderno Frankenstein antiterrorismo

Kevin Costner abbandona i rassicuranti panni dei personaggi finora interpretati per... 


Leggi altre Interviste

Recensioni

Martone si rivolge alla storia per sferzare il presente

Oggi manca il confronto, il movimento, ci stiamo chiudendo, abbrutendo. Ne è convinto Mario Martone che per il suo film Capri-Revolution, nelle sale dal 30 dicembre, sviscera  vicende umane e spirituali incrociandole con la storia. Uno stupendo affresco storico-politico, che racconta il passato mettendo a fuoco il presente, che non lancia messaggi... [Leggi l'intera recensione]


Netflix va in soccorso della commedia italiana

Il destino della commedia italiana è ora in mano a Netflix. Il colosso californiano della distribuzione via Internet e ora anche produttore di film e serie televisive, ridà fiato a un prodotto che ormai fatica a raccogliere pubblico nelle semideserte sale. Natale a 5 stelle, l’ultimo  cinepanettone targato Vanzina, affidato alla regia di Marco... [Leggi l'intera recensione]


Un film di natale acido e esilarante

Un film di Natale acido, cattivo, che malgrado il tema pesante fa ridere molto, un manifesto su quanto sia pericoloso non considerare la diversità un valore. Ce lo propone Rolando Ravello  nel suo secondo film da regista La prima pietra, con Corrado Guzzanti, Lucia Mascino, Kasia Smutniak, Serra Yılmaz, Valerio Aprea, Iaia Forte, prodotto da Domenico... [Leggi l'intera recensione]


Santiago, Italia: Moretti dà una scossa alle coscienze

“Io non sono imparziale”. E’ onesto come sempre Nanni Morenti quando intervista i protagonisti del suo toccante Santiago, Italia un corposo, più che mai necessario film documentario sul golpe cileno del 1973 e su un’Italia pronta ad accogliere i rifugiati politici, che arriva nelle sale dal 6 dicembre per risvegliare le coscienze... [Leggi l'intera recensione]


Capodanno frustrante, anche al cinema

Non basta avere una buona idea e un buon cast per azzeccare un film. Filippo Bologna, romanziere e sceneggiatore, debutta alla regia confezionando per il grande schermo Cosa fai a Capodanno?  un “dramma da camera” in salsa western-noir,  spalmata dal 15 novembre in ben 350 sale. Ed è l’ennesimo colpo ferale inferto alla commedia italiana. L’autore... [Leggi l'intera recensione]


Leggi altre Recensioni